PRODOTTI BIO

giovedì 23 novembre 2017

EVERTON - ATALANTA DIRETTA LIVE EUROPA LEAGUE

EVERTON - ATALANTA   23/11/2017
  ORE 21.05 EUROPA LEAGUE  





FORMAZIONI

EVERTON (4-2-3-1): Pickford; Holgate, Keane, Williams, Baines; Besic, Gueye; Lennon, Sigurdsson, Lookman; Calvert-Lewin.



ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, de Roon, Castagne; Cristante; Gomez, Petagna.



STATISTICHE

 Everton-Atalanta giovedì 23 novembre. Ad un passo dal cielo. L’Atalanta vola a Liverpool con i favori del pronostico ma, soprattutto, con la possibilità di poter conquistare il pass per i sedicesimi con un turno d’anticipo.
I bergamaschi hanno fin qui disputato un girone di Europa League eccellente, con il primo posto in classifica a pari punti con il Lione decisamente contro ogni aspettativa, considerata la forza delle avversarie.
Invece i nerazzurri sono fin qui imbattuti e, dopo il primo match ball sprecato a Cipro, hanno l’occasione di chiudere i conti contro l’Everton. Basterà, infatti, un pareggio per avere la certezza della qualificazione.
Se l’Atalanta è la sorpresa del girone E, palma negativa spetta proprio all’Everton, autore di un girone disastroso, con un punto solo ottenuto e già eliminato.
In campo, a Liverpool, gli opposti in campo: miglior attacco contro il peggiore; difesa meno battuta contro quella più bucata.
L’Everton ha in bacheca una Coppa delle Coppe e vanta tre partecipazioni alla Champions League, tre alla Coppa delle Coppe e nove all’Europa League; l’Atalanta, invece, vanta appena due partecipazioni alla Coppa delle Coppe e tre all’Europa League.
QUI EVERTON – Inglesi con Schneiderlin squalificato; il tecnico ad interim Unsworth potrebbe scegliere di adottare ampio turn over vista l’importanza della gara. In panchina Rooney.
QUI ATALANTA – Spinazzola ancora out, al suo posto Castagne; Caldara è in forse mentre in attacco Gomez e Petagna saranno supportati da Cristante favorito su Ilicic e Kurtic.

PER VEDERE LA PARTITA CLICCA QUA  


 1. LINK EVERTON - ATALANTA DIRETTA STREAMING

2. LINK EVERTON - ATALANTA DIRETTA STREAMING


3. LINK EVERTON - ATALANTA DIRETTA STREAMING

MILAN - AUSTRIA VIENNA DIRETTA LIVE EUROPA LEAGUE

MILAN - AUSTRIA VIENNA   23/11/2017
  ORE 21.05 EUROPA LEAGUE  





FORMAZIONI

Milan (3-5-2): G. Donnarumma; Zapata, Bonucci, Rodriguez; Abate, Kessié, Biglia, Bonaventura, Borini; André Silva, Cutrone. Allenatore: Montella



Austria Vienna (4-2-3-1): Pentz; Gluhakovic, Kadiri, Borkovic, Salamon; Serbest, Holzhauser; Tajouri, Prokop, Pires; Friesenbichler. Allenatore: Thorsten Fink



STATISTICHE

Milan-Austria Vienna giovedì 23 novembre. A San Siro il Milan ospita l’Austria Vienna nella quinta giornata della fase a gironi dell’Europa League.
Siamo nel gruppo D ed ai rossoneri basterà vincere contro gli austriaci per poter staccare il pas per i sedicesimi con un turno d’anticipo. La festa potrebbe arrivare ugualmente se l’AEK, nell’altra gara del gruppo, non dovesse perdere contro il Rijeka attualmente quarto; a quel punto a Montella servirà anche il pareggio.
Insomma, nonostante gli ultimi due pareggi consecutivi contro l’AEK – entrambi per 0-0 – i rossoneri sono abbastanza vicini all’obiettivo, almeno nell’Europa League. E visto che, al momento, in campionato il quarto posto è lontanissimo, la competizione europea può servire per tornare in Champions.
Non va dimenticato, infatti, che la vincitrice della competizione la prossima stagione disputerà la Champions League se non ha già ottenuto il pass in campionato.
Insomma, una bella opportunità per una squadra che continua a mostrare lacune evidenti; l’Austria Vienna capita a puntino per dimenticare anche la sconfitta contro il Napoli nell’ultimo turno di campionato.
Il match d’andata vide i rossoneri calare la manita: 5-1 a Vienna.
Due vittorie e due pareggi per il Milan in questo girone, con otto gol segnati e tre incassati; un successo, un pari e due sconfitte, invece, per l’Austria Vienna con otto reti all’attivo ed 11 al passivo.
QUI MILAN – Suso è indisponibile quindi André Silva e Cutrone i due attaccanti nel 3-5-2 rossonero che vedrà Rodriguez terzo di difesa accanto a Zapata e Bonucci. In mediana Kessié, Biglia e Bonaventura con Abate e Borini esterni. 
QUI AUSTRIA VIENNA – Friesenbichler l’unica punta del 4-2-3-1 con Tajouri, Prokop e Pires trequartisti; in mediana, invece, Serbest ed Holzhauser.
PER VEDERE LA PARTITA CLICCA QUA 


 1. LINK MILAN - AUSTRIA VIENNA DIRETTA STREAMING


2. LINK MILAN - AUSTRIA VIENNA DIRETTA STREAMING

3. LINK MILAN - AUSTRIA VIENNA DIRETTA STREAMING

LAZIO - VITESSE DIRETTA LIVE EUROPA LEAGUE

LAZIO - VITESSE   23/11/2017
  ORE 19 EUROPA LEAGUE  





FORMAZIONI


 LAZIO (3-5-2) Strakosha; de Vrij, Felipe, Patric; Marusic, Lucas, Luis Alberto, Murgia, Lukaku; Caicedo, Nani

VITESSE: (4-3-3) Pasveer; Dabo, Miazga, Dashia, Faye; Serero, Bruns, Mount; Rashica, Linssen, Matavz



STATISTICHE


Lazio-Vitesse giovedì 23 novembre: biancocelesti favoriti contro la Cenerentola del girone
Per dimenticare e cancellare la cocente sconfitta nel derby la squadra biancoceleste si rituffa nell’Europa League habitat prediletto per l’aquila laziale. La formazione capitolina, autentica corazzata del suo girone, è anche l’unica delle 44 squadre ad essere a punteggio pieno dopo quattro partite.
Per il tecnico Simone Inzaghi la sfida contro il modesto Vitesse (fanalino di coda del girone) può essere l’occasione giusta per dare spazio a chi fino a questo momento ha giocato meno: fuori quindi dall’undici titolare Immobile Milinkovic e Lulic e spazio a Caicedo Murgia e Lukaku.
Maglia da titolare anche per l’ex Manchester United Luis Nani subentrato nel secondo tempo del derby perso dai laziali contro la Roma. Il Vitesse non ha ormai niente da chiedere al proprio girone essendo ultimo con un solo punto in classifica.
Giocherà per l’onore e nulla di più e sembra assai improbabile un affermazione della squadra ospite. La gara d’andata disputatasi il 14 settembre ha visto prevalere la Lazio non senza soffrire. 3-2 il punteggio in favore dei capitolini con rete decisiva di Alessandro Murgia a 15 minuti dal triplice fischio finale. E’ una Lazio che in Europa come in campionato non vuole fermarsi e volare sempre più in alto verso nuovi successi.

PER VEDERE LA PARTITA CLICCA QUA

 1. LINK LAZIO - VITESSE  DIRETTA STREAMING

2. LINK LAZIO - VITESSE  DIRETTA STREAMING


3. LINK LAZIO - VITESSE  DIRETTA STREAMING
 

mercoledì 22 novembre 2017

ATLETICO MADRID - ROMA DIRETTA LIVE CHAMPIONS LEAGUE

ATLETICO MADRID - ROMA  22/11/2017
  ORE 20.45 CHAMPIONS LEAGUE  





FORMAZIONI

 Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Koke, Thomas, Saul, Ferreira Carrasco; Griezmann, Correa.



Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.



STATISTICHE

 Atletico Madrid-Roma 22 novembre: si gioca per la quinta giornata del gruppo C di Champions League. I giallorossi possono giocare per 2 risultati su 3.
E la Roma, effettivamente, è davvero vicina al traguardo della qualificazione agli ottavi di finale di Champions. La squadra di Di Francesco, che sta giocando davvero bene nell’ultimo periodo, è prima nella classifica del girone con 8 punti all’attivo, ben 5 in più della squadra di Simeone. I giallorossi, tra l’altro, vengono dal successo dell’Olimpico contro il Chelsea di Antonio Conte per 3-0, e sanno bene che, con un pareggio in Spagna, sarebbero già qualificati. La Roma potrebbe addirittura perdere, per poi giocarsi tutto contro il debole Qarabag in casa. 1 vittoria contro gli azeri nell’ultima giornata, basterebbe infatti per vedere i capitolini agli ottavi. Roma in gran forma anche in campionato, visto che ha ottenuto 15 punti nelle ultime 5 giornate.
La squadra di Simeone, invece, è ormai vicina ad una clamorosa eliminazione alla fase a gironi di Champions, evento certamente inusuale per un club che è stato protagonista negli ultimi anni. L’Atletico, infatti, è terzo a 3 punti, e, fin qui, non ha mai vinto nel gruppo B. I “Colchoneros”, ancora imbattuti in campionato, ma lontani già 10 punti dal Barcellona capolista, devono necessariamente vincere per mantenere aperto il discorso qualificazione. Il Chelsea, secondo nel gruppo C, ha infatti 4 punti di vantaggio sui madrileni, ed affronta il non irresistibile Qarabag.  L’impressione, dunque, è che solo un miracolo possa salvare i madrileni dall’eliminazione. Simeone, comunque, proverà a recuperare giocatori importanti come Ferreira Carrasco, Koke e Filipe Luis, mentre Di Francesco non ha problemi di formazione. I giallorossi, infatti, dovranno rinunciare solo ai lungodegenti Karsdorp e Schick.

PER VEDERE LA PARTITA CLICCA QUA 

 1. LINK ATLETICO MADRID - ROMA DIRETTA STREAMING


2. LINK ATLETICO MADRID - ROMA DIRETTA STREAMING

3. LINK ATLETICO MADRID - ROMA DIRETTA STREAMING

JUVENTUS - BARCELLONA DIRETTA LIVE CHAMPIONS LEAGUE

JUVENTUS - BARCELLONA   22/11/2017
  ORE 20.45 CHAMPIONS LEAGUE  



FORMAZIONI
 JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.



BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Semedo, Vermaelen, Umtiti, Jordi Alba; Paco Alcacer, Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez.




STATISTICHE
 Juventus-Barcellona mercoledì 22 novembre. Vincere e riscattere, in un solo colpo, la sconfitta del match d’andata e quella in campionato nell’ultimo turno giocato ieri. E’ questa la missione della Juventus nella quinta giornata della fase a giron della Champions League.
All’Allianz Stadium, infatti, arriva il Barcellona di Valverde e – soprattutto – Leo Messi, a qualche mese di distanza dalla sonora lezione impartita loro dai bianconeri e da uno scatenato Dybala.
Allora si giocavano i quarti di Champions League e fu una sfida decisamente più importante nella cavalcata che portò, poi, alla finale; stavolta anche un ko sarebbe indolore, perché si è nella fase a gironi ed alla Juve basterà poi vincere l’ultima con l’Olympiakos per staccare il pass.
Il Barcellona arriva a Torino per chiudere il discorso qualificazione e quello relativo al primo posto; i bianconeri proveranno a tirare fuori una reazone d’orgoglio.
Tre vittorie ed un pareggio, fin qui, per i catalani con sette gol segnati ed uno incassati; due successi, un pari ed un ko, invece, per i bianconeri con cinque reti all’attivo e cinque al passivo. Il match d’andata si è chiuso sul 3-0 per i catalani.
QUI JUVENTUS – Rispetto all’infausta trasferta di Genova, cambiano tre elementi in difesa: tornano De Sciglio, Barzagli ed Alex Sandro, mentre in attacco si rivede Dybala dal 1′.
QUI BARCELLONA – Catalani con 4-4-2 con Messi e Suarez in attacco, con Paco Alcacer decentrato sulla corsia destra. In difesa si dovrebbe vedere Vermaelen accanto ad Umtiti.

PER VEDERE LA PARTITA CLICCA QUA 


 1. LINK JUVENTUS - BARCELLONA DIRETTA STREAMING


2. LINK JUVENTUS - BARCELLONA DIRETTA STREAMING


3. LINK JUVENTUS - BARCELLONA DIRETTA STREAMING

martedì 21 novembre 2017

NAPOLI - SHAKHTAR DONETSK DIRETTA LIVE CHAMPIONS LEAGUE

NAPOLI - SHAKHTAR DONETSK   21/11/2017
  ORE 20.45 CHAMPIONS LEAGUE  


FORMAZIONI
 Napoli:  Reina, Albiol, Hysaj, Chiriches, Maggio, Zielinski, Hamsik, Diawara, Insigne, Mertens, Callejon.



Shakhtar:  Pyatov, Srna, Krivstov, Ordets, Ismaily, Fred, Stepanenko, Marlos, Kovalenko, Bernard, Ferreyra.




STATISTICHE

Napoli-Shakhtar 21 novembre. Il Napoli deve solo vincere se vuole passare il turno, le sconfitte contro lo Shakhtar all’andata e le due contro il City non lasciano alla formazione di Sarri nessuna altra via d’uscita.
I partenopei vivono un ottimo momento di forma ma non possono permettersi errori e devono assolutamente conquistare i tre punti per poter continuare a sperare nell’accesso agli ottavi della massima competizione europea per club.
Lo Shakhtar viene dalla brutta sconfitta nel suo campionato per 2-1 contro lo Oleksandriya.
Dopo il successo contro il Milan di Montella per 2-1 nella tredicesima giornata di Serie A 2017-18 qualche cambio- Non ci sarà sicuramente Koulibaly, squalificato: al suo posto è pronto Chiriches ad affiancare Albiol al centro della difesa. Zielinski e Diawara dovrebbero vincere il ballottaggio su Allan e Jorginho mentre è confermato il solito tridente offensivo. Dubbio in difesa dove si giocano una maglia da titolare Mario Rui e Maggio.
Sarri è carico, ecco le sue parole al termine della gara con il Milan.


PER VEDERE LA PARTITA CLICCA QUA 



lunedì 20 novembre 2017

JUVE CHE MI COMBINI!

ANTEPRIMA 14 GIORNATA SERIE A 


La 13 giornata di Serie A ha portato qualche sorpresa inaspettata. La Vecchia Signora si inchina al Marassi di Genova perdendo contro i blucerchiati per 3-2 dopo essere stata sotto di 3-0. Una brutta batosta per gli uomini di Allegri visto gli impegni da cordiopalma che le toccherà affrontare. Le reti sono state di Zapata, Torreira e Ferrari per la Samp mentre nel finale Higuain e Dybala per i bianconeri. Il primo posto si allontana adesso a -4 oltre al sorpasso dei nerazzurri di Spalletti a +2 e la Roma a -1 ma con una partita in meno. Si aspettano tempi duri per i bianconeri visti l'impegni con Barcellona, Napoli ed Inter. Il Napoli consolida il primo posto sbarazzandosi dei rossoneri di Montella per 2-1 con reti di Insigne e Zielinski per i partenopei e Romagnoli nel finale per i rossoneri. L'Inter come detto si riprende il secondo posto adesso a -2 dalla vetta, grazie alla vittoria nel posticipo contro gli altri nerazzurri di Bergamo per 2-0 con doppietta di Icardi. La Roma grazie al nuovo mister Di Francesco dove nessuno avrebbe scommesso una lira, continua a stupire e si porta a casa anche il derby contro gli odiati laziali per 2-1 con reti di Perotti e Nainggolan per i giallorossi e Immobile per i biancocelesti. Ancora buoi per il Benevento che dopo la bella prestazione contro la Vecchia Signora perde per l'ennesima volta anche contro il Sassuolo in casa per 2-1 con reti di Armenteros per i campani e Matri e Peluso per i neroverdi. Quando arriveranno i primi punti? 
La 14 giornata non regala partite di cartello ma sempre interessanti da seguire e occhi puntati su Genoa - Roma, Udinese - Napoli, Cagliari - Inter, Lazio - Fiorentina e Milan - Torino  mentre per i bianconeri non dovrebbero esserci grossi problemi a portare a casa i tre punti contro il Crotone. 


lunedì 6 novembre 2017

LE PRIME DUE INCEPPANO, JUVENTUS E ROMA NE APPROFITTANO!

ANTEPRIMA 13 GIORNATA SERIE A 

 

 
 La 12 giornata di Serie A è servita a fermare le prime due della classe nonostante un calendario non impossibile, infatti sia Napoli che Inter non vanno oltre al pareggio. Il Napoli deludente ottiene un 0-0 a Verona contro il Chievo, mentre l'Inter in casa si deve accontentare del 1-1 contro il Torino con reti di Falque ed Eder. Ad approfittarne sono la Juventus che con molta fatica batte davanti al proprio pubblico il Benevento, ancora a zero punti, per 2-1 con reti di Higuain, Cuadrado e Ciciretti e la Roma che nel impegno più diffcile esce con tre punti preziosi da Firenze battendo i viola per 4-2 grazie alle reti di Gerson doppietta, Manolas e Perotti per giallorossi e Veretout e Simeone per i toscani. Lazio - Udinese rinviata per diluvio. Il Milan nel posticipo liquida il Sassuolo per 2-0 con reti di Romagnoli e Suso. A guidare la classifica resta sempre il Napoli ma con un solo punto di vantaggio sui bianconeri di Allegri, due dall'Inter, quattro dalla Lazio e cinque dalla Roma  ma con entrambe  una partita in meno. Adesso arriva la sosta per la Nazionale e forse arriva al momento giusto per alcune big visto i risultati. Dopo la nazionale ci aspettano partite molto interessanti sopratutto negli anticipi con il derby Roma - Lazio dove tutto è possibile visto lo stato di forma delle due e  Napoli - Milan dove i partenopei sono favoriti ma i rossoneri bisognosi di punti faranno il possibile per portare a casa punti. Alla domenica avremo comunque partite interessanti come Sampdoria - Juventus, campo non facile per i bianconeri, Inter - Atalanta dove gli uomini di Spalletti dovranno faticare non poco per ottenere i tre punti. Interessante sarà anche Benevento - Sassuolo dove se non altro ci sono buone possibilità per i campani di portare a casa i primi punti visto l'ottima partita contro la Vecchia Signora. Qualcuno è pronto a scommeterci?


mercoledì 1 novembre 2017

LE BIG VINCONO, TUTTO INVARIATO!

ANTEPRIMA 12 GIORNATA SERIE A 



L'undicesima giornata è stata una giornata favorevole alle big, dove tutte hanno vinto. Nello scontro diretto tra Milan - Juventus, il Pepita diventa protagonista e grazie ad una doppietta manda all'inferno i diavoli rossoneri. Finale 2-0. Il Napoli mantiene la prima posizione sbarazzandosi del Sassuolo per 3-1 con reti di Allan, Callejon e il solito Mertens. L'Inter nel posticipo del lunedì porta casa tre punti importanti in quel di Verona vincendo per 2-1 con reti di B. Valero e Perisic per i nerazzurri e Pazzini per i veneti, mantenendo così la seconda posizione.  La Lazio resta terza insieme alla Vecchia Signora grazie alla vittoria sul povero Benevento per 5-1 con reti di Bastos, Immobile, Marusic, Parolo e Nani per i biancocelesti, niente invece è servita la rete di Lazaar per i campani. La Roma resta quinta, grazie alla vittoria sofferta contro il Bologna per 1-0 con rete di El Shaarawy. La 12 giornata dovrebbe essere favorevole alle big visto il calendario favorevole a parte i giallorossi di Di Francesco dove avranno l'impegno più arduo in trasferta contro la Fiorentina. Il Napoli farà visita al Chievo, l'Inter ospiterà il Torino, la Juventus se la vedrà con il Benevento mentre la Lazio contro l'Udinese. Il Milan che al momento non è una big, non avrà un match semplice dovendo far visita al Sassuolo desideroso di punti salvezza.

giovedì 26 ottobre 2017

NAPOLI ED INTER RESTANO AL LORO POSTO MA QUANTA SOFFERENZA!

ANTEPRIMA 11 GIORNATA SERIE A 


 La decima giornata sarà ricordata per i molti gol e sopatutto per  i 3-2 di Napoli ed Inter. Le prime due faticano non poco a portare a casa i tre punti, Il Napoli nel campo non facile del Genoa porta a casa un 3-2 non poco sofferto grazie alle reti di Mertens doppietta e autogol di Zukanovic mentre per i rossoblu non sono bastate le reti di Taarabt e Izzo. Idem per i nerazzurri di Spalletti che davanti al proprio pubblicco soffrono ma portano a casa i tre punti con le reti di Icardi doppietta e Skriniar mentre per i blucerchiati non bastano le reti di Kownacki e Quagliarella. Juventus e Lazio mantengono la terza posizione grazie alle rispettive vittorie con Spal per i bianconeri con le reti di Bernardeschi, Dybala, Cuadrado e doppietta di Higuain mentre il gol bandiera è stato di Paloschi. La lazio invece nel campo non facile di Bologna si impone per 2-1 con le reti di Savic e Lulic mentre per i rossoblu il gol anzi l'autogol è stato di Lulic. La Roma fa il minimo indispensabile in casa contro il Crotone vincendo per 1-0 con rete su rigore di Perotti. Il Milan si risveglia a Verona contro il Chievo dopo partite inguardabili umiliando i veneti per 4-1 grazie alle reti di Suso, autorete di Cesar, Calhanoglu e Kalinic e niente è servito il gol bandiera del ex Birsa per i veneti. Continua l'incubo Benevento che dopo 10 giornata resta ancora a zero punti battuta anche dal Cagliari per 2-1 con reti di Farango e Pavoletti per i sardi e nulla è servito il pareggio al 90' di Iemmello. La dea sembra sempre più bendata per i campani.  La vera scommessa di questo campionato sembra proprio sul Benevento quando riuscirà a portare a casa i primi punti. La undicesima giornata su tutte spunta il match tra Juventus - Milan dove si vedrà l'accoglienza di Bonucci da parte dello Juventus Stadium oltre ad una partita sempre imprevedibile. Il Napoli non dovrebbe avere grossi problemi a sbarazzarsi davanti al proprio pubblico del Sassuolo, lontano anni luce dallo scorso anno, mentre sarà un impegno più duro da parte dei nerazzurri di Milano dovendo fare visita al Verona, anche se non al meglio i veneti in questo inizio di campionato. Per le romane sulla carta sembra tutto facile, la Lazio ospita il Bologna mentre i giallorossi faranno visita al Benevento ancora a secco di punti ma attenzione a sottovalutarle.

martedì 17 ottobre 2017

IL NAPOLI VOLA, L'INTER INSEGUE E LA JUVE CROLLA!

ANTEPRIMA 9 GIORNATA SERIE A 


 L'ottava giornata di Serie A ha dato diverse risposte anche se siamo ancora ad inizio Campionato. La Juventus incredibilmente cade in casa contro la Lazio che quest'anno sta diventando la sua bestia nera, per 2-1 con le reti di D. Costa e doppietta di Immobile, ancora fatale l'errore dal dischetto di Dybala. Il Napoli ne approfitta battendo nel altro big match la Roma in trasferta per 1-0 grazie alla rete di Insigne e si porta a +5 sulla Vecchia Signora. L'Inter fa suo il derby al 90' in una partita molto combattuta per 3-2 con tripletta di Icardi sempre più uomo chiave dei nerazzurri e reti di Suso e Bonaventura per i diavoli rossoneri. Gli uomini di Spalletti ora sono secondi scavalcando i bianconeri di Torino e a sole due lunghezze dai partenopei, mentre i rossoneri crollano al 10 posto. La 9 giornata non è da meno come interesse visto lo scontro diretto delle prime due tra Napoli ed Inter, dove tutto può succedere e voi su chi puntate? La Juventus che non può ancora perdere punti se la vedrà con gli altri bianconeri dell'Udinese e non ci saranno scusanti. Partite ostiche per Roma e Milan, dove i giallorossi faranno visita ai granata di Mihajlovic dove venderanno cara la pelle, mentre i rossoneri ospiteranno il Genoa, squadra sempre imprevedibile e capace di tutto. Ci saranno sorprese? 

martedì 3 ottobre 2017

IL NAPOLI PASSA AL COMANDO IN SOLITARIA!

ANTEPRIMA 8 GIORNATA SERIE A


  
Settima giornata di Serie A fatale alla Vecchia Signora che con  il pareggio contro la Dea Bergamasca per 2-2 con reti di Bernardeschi e Higuain per i bianconeri e Caldara e Cristante per i nerazzurri cede il primo posto al Napoli di Sarri, grazie alla vittoria contro il Cagliari per 3-0 con reti di Hamsik, Mertens e Koulibaly. I partenopei adesso sono avanti di due lunghezze sui bianconeri. L'Inter di Spalletti grazie alla vittoria anche se sofferta contro il Benevento ancora a zero punti, per 2-1 con reti di Brozovic doppietta e D'alessandro, raggiunge la Juventus al secondo posto. La Lazio mantiene la quarta posizione umiliando il Sassuolo per 6-1 con reti biancocelesti di Alberto doppietta, De Vrij, Parolo doppietta e Immobile, mentre per i neroverdi la rete è stata di Berardi. La Roma nel big match contro il Milan porta a casa tre punti preziosi da San Siro vincendo per 2-0 grazie alle reti di Dzeko e Florenzi. Tempi bui per i rossoneri e mister Montella, già lontani ben nove punti dal Napoli primo, dopo solo 7 partite, panchina a rischio? L'ottava gornata regala tre big match da paura: il derby Inter - Milan, dove un altro passo falso di Montella potrebbe costare caro, Roma - Napoli, due squadre in forma dove tutto può succedere e Juventus - Lazio, dove i bianconeri sembrano favoriti e pronti a vendicare la Coppa persa. Chi avrà la meglio?

martedì 26 settembre 2017

JUVENTUS E NAPOLI VOLANO!

ANTEPRIMA 7 GIORNATA SERIE A

  Conclusa anche la 6 giornata con lo strapotere di Juventus, vincitrice nel derby contro i granata per 4-0 con le reti di Dybala doppietta, Pjanic e A. Sandro e Napoli che anche se con fatica batte in trasferta la Spal con le reti di Insigne, Callejon e Ghoulam per i partenopei e Schiattarella e Viviani per gli emiliani. L'Inter dopo l'arresto di Bologna, torna a vincere battendo in casa il Genoa per 1-0 con la rete di D'Ambrosio e mantiene così il distacco dalla due primatiste di due lunghezze. Anche la Roma fa il suo e batte l'Udinese per 3-1 con reti di Dzeko e doppietta di El Shaarawy, niente è servito il gol bianconero di Larsen. La Lazio mantiene la quarta posizione umiliando in trasferta il Verona per 3-0 con reti di Immobile doppietta e Marusic. Ed Infine il Milan che crolla in quel di Genova contro i blucerchiati per 2-0 con reti Zapata e Alvarez. Ci sarà parecchio lavoro per mister Montella visto l'avvio disastroso. La settima giornata regala alcuni match molto interessanti, su tutti sicuramente Milan - Roma dove tutto è possibile, Atalanta - Juventus dove non sarà facile per gli uomini di Allegri portare a casa i tre punti, mentre almeno sulla carta sembrano partite più abbordabili per Napoli, Inter e Lazio che incontreranno rispettivamente Cagliari, Benevento e Sassuolo.



lunedì 25 settembre 2017

L'ACCOPPIATA VINCENTE!


Quale poteva essere l'Official Major Partner del AC Milan se non il casinò online numero 1,  StarCasinò? Finalmente insieme per la stagione 2017/2018 per divertirsi puntando in alto come nessun altro. Cosa hanno fatto scegliere a Star Casinò una società gloriosa come il Milan? Sicuramente, impegno, sacrificio, gioco di squadra e divertimento sono i valori che hanno convinto un grosso partner come Star Casinò a scegliere i diavoli rossoneri, senza dimenticare i colori rosso e nero entrambi fondamentali, maglie per il Milan e nonchè i colori delle roulette online di StarCasinò. Non poteva esserci un abbinamento migliore! 
Sei un tifoso rossonero? iscriviti a Star Casinò e troverai una sorpresa riservata a te che sicuramente sarà di tuo gradimento. 
Ma diamo un pò di numeri e news dei campioni rossoneri  e vediamo se li sapevi già...  e dire: #ORALOSO
 Christian Abbiati:
Gesto scaramantico prima del derby? Vi diamo un aiuto si toccava sempre... ( non pensate male :)) provate ad indovinare e poi vedete la risposta nel sito di StarCasinò!
Il Compagno più testardo?  qui non dovrebbero esserci difficoltà...  Vi diamo un aiutino non è straniero ed è meglio non farlo arrabbiare...
La passione oltre al calcio? aiutino non sono le macchine... Buzzoole
Richiesta più strana fatta da un giocatore rossonero? aiutino qualcosa che riguarda la camera da letto.. ( e anche qui non pensate male ;))
E secondo voi Abbiati sa che il partner ufficiale e StarCasinò? qui vi diamo noi la risposta #ORALOSO
Vediamo il dietro le quinte e vediamo se tu  #ORALOSO 
Mauro Tavola partnership director a disposizione:
Primo giocatore conosciuto? aiutino Gianni R..
Nella storia del Milan? aiutino Daniele M...
Gesto scaramantico? aiutino un  brindisi con...
Diamo i numeri con Vittorio Mentana direttore di Milanello:
Quante persone lavorano a Milanello? aiutino tra 60 e 70.. 
Da quanti giorni Vittorio lavora al Milan?.. qui è dura.. aiutino 712... manca il numero finale..
Quante volte viene tagliato il campo a settimana? senza aiutino.. :))
Il momento più bello a Milanello? aiutino.. la sera del 30/05/200... ?
Per tutte le risposte CLICCA QUA e poi potrai dire #ORALOSO 

O vai direttamente qua:


  
Per tutte le altre news vedi il VIDEO






lunedì 18 settembre 2017

SARA' UNA CORSA A TRE?

ANTEPRIMA 5 GIORNATA SERIE A 


 La quarta giornata ha consolidato lo strapotere delle tre big, Juventus, Napoli ed Inter. Presto per dirlo ma le tre capoliste stanno facendo vedere grandi cose, da chiedersi chi continuerà con questo trend positivo e chi cederà. La Juventus liquida in quel di Sassuolo, i neroverdi per 3-1 con la tripletta di Dybala ormai diventato pedina fondamentale per mister Allegri e sempre più top player. Se si ferma lui la Juve stenta ce poco da dire anche se ovviamente essendo una squadra di campioni il solo Dybala non basta ma è diventato fondamentale. Il Napoli umilia davanti al proprio pubblico il povero neopromosso Benevento per 6-0, grazie alle reti di Mertens tripletta anche lui uomo chiave per mister Sarri, Insigne, Allan e Callejon. Il Benevento unica squadra a 0 punti che sta pagando a caro prezzo il salto di categoria. L'Inter in anticipo fa secco il Crotone per 2-0 con reti di Skriniar e Perisic, anche se con molta sofferenza visto che la prima rete è arrivata al 82'. La Roma annienta il Verona per 3-0  con le reti di Nainggolan e doppietta Dzeko. Considerando una partita da recuperare i giallorossi salvo amnesie dovrebbero dar testa alle tre capoliste. Il Milan dopo la figuraccia contro la Lazio, si riprende e batte anche se di misura l'Udinese per 2-1, grazie a una doppietta di Kalinic, uomo che sarà fondamentale per le reti rossonere, niente è servito il pareggio momentaneo di Lasagna. La Lazio resta la prima inseguitrice del trio capolista grazie alla vittoria da partita da playstation contro il Genoa per 3-2, grazie alle reti per i biancocelesti di Bastos e Immobile doppietta, uomo simbolo ormai di questa Lazio mentre per grifoni non è bastata la doppietta di Pellegri. La quinta giornata regala un big match tra Lazio e Napoli dove si vedrà lo stato di forma delle due essendo una partita aperta a qualsiasi risultato. Altro match interessante sarà Juventus-Fiorentina essendo una partita sempre molto sentita per le due tifoserie. L'Inter andrà in quel di Bologna e avrà l'obbligo dei tre punti se vuole mantenere il primato, mentre la Roma andrà a far visita al Benevento, squadra al momento abbattuta ma che darà tutto per conquistare i primi punti. Infine Milan - Spal dove tutto sembra facile ma che facile potrebbe non esserlo.


lunedì 11 settembre 2017

JUVENTUS, NAPOLI ED INTER A PUNTEGGIO PIENO!

ANTEPRIMA 4 GIORNATA SERIE A 
La terza giornata si è conclusa con 3 squadre a punteggio pieno, Juventus, Napoli ed Inter. Se si poteva scommetere su Juventus e Napoli di certo cerano i dubbi sui nerazzurri e invece la squadra di Spalletti è partita con il piede giusto battendo Fiorentina, Roma e Spal. La Juventus annienta il Chievo con un secco 3-0 con le reti di Hetemaj autorete, Higuain e Dybala idem per il Napoli che a Bologna ne rifila tre con Callejon, Mertens e Zielinski. L'Inter invece si sbarazza della neopromossa Spal per 2-0 con reti di Icardi e Perisic. Delude il Milan che si fa umiliare dalla Lazio per 4-1 con reti di Immobile tripletta, Alberto e gol bandiera rossonera di Montolivo. Se la nuova dirigenza cinese del Milan pensava bastasse i diversi acquisti effettuati, evidentemente si sbagliava di grosso. Sampdoria e Roma partita sospesa in anticipo a data da destinarsi per maltempo anche se si poteva valutare le condizioni climatiche al momento della partita. In fondo alla classifica troviamo il Benevento con 0 punti evidentemente sta pagando la serie massima ma avrà tutto il tempo per recuperare. La quarta giornata non vede partite clou ma comunque partite interessanti come Sassuolo - Juventus, Cotone - Inter, Roma - Verona, Napoli - Benevento, Milan - Udinese e Genoa - Lazio. 
Sorprese in arrivo?
loading...

lunedì 28 agosto 2017

VAR GIA' NON FUNZIONA PIU'?

ANTEPRIMA 3 GIORNATA SERIE A 
Solo alla seconda giornata è gia cominciano le polemiche, se si pensava che il VAR potesse risolvere tutto ci si sbagliava di grosso. Vedi Genoa - Juventus, Inter - Roma e Milan - Cagliari. Non si poteva neanche pretendere che tutto potesse funzionare alla perfezione. Gli arbitri dovranno capire bene come utilizzarlo in modo da diminuire sempre più le critiche e non passare per quelli che lo utilizzano quando gli pare. Visto che in Italia siamo sempre tutti bravi a lamentarci e criticare.
La seconda giornata è stata interessante per diversi fattori. Il primo per il big match tra Roma - Inter dove i nerazzurri del ex mister Spalletti hanno fatto il colpaccio battendo la Lupa per 3-1 grazie alle reti di Icardi doppietta e Vecino per i nerazzurri e Dzeko per i giallorossi.  La Roma è stata sfortunata visto i tre legni presi e senza contare un episodio dubbio non rivisto dal Var. L'Inter invece partita alla grande con un super Icardi e un mister che sembra aver trovato l'inquadratura giusta. Sarà l'anno buono? Altra partita da cardiopalma è stata Genoa - Juventus vinta dai bianconeri per 4-2. Ma quanta sofferenza per i bianconeri visto l'iniziale 2-0 genoano con le reti di Pjanic autogol e Galabinov. Poi tutto si è aggiustato con l'orgoglio dei bianconeri che con le reti di Dybala tripletta e Cuadrado portano a casa i tre punti. Anche il Napoli non scherza  e si sbarazza dell'Atalanta per 3-1 nonostante il vantaggio bergamasco di Cristante. Poi con le reti di Zielinski, Mertens e Rog portano a casa il bottino pieno. Il Milan fatica ma porta a casa i tre punti battendo il Cagliari per 2-1 con le reti di Cutrone e Suso per i diavoli e momentaneo pareggio di Pedro per i sardi. Le big a parte la Roma, sono tutte in testa, sarà un campionato combattuto fino alla fine? La terza giornata regala il big match Lazio - Milan dove si potrà avere qualche indizio in più sulle due squadre visto l'avvio non esaltante della Lazio fermata alla prima dalla Spal e il Milan che anche se a punteggio pieno fatica ad imporre il proprio gioco nonostante la preparazione anticipata per i preliminari di Europa League. Altre partite interessanti saranno Sampdoria - Roma dove i blucerchiati sono partiti alla grande con due vittorie e non sarà facile per i giallorossi portare a casa i tre punti. Bologna - Napoli dove non ci dovrebbero essere grossi problemi per gli uomini di Sarri, Inter - Spal dove i nerazzurri non dovranno prenderla sottogamba visto il grande avvio degli emiliani, tre punti contro l'Udinese e un pareggio in trasferta contro la Lazio. Si conclude Juventus - Chievo dove sulla carta sembra tutto facile ma che mai lo è.


loading...

martedì 22 agosto 2017

CIAK SI INIZIA, LE BIG BUONA LA PRIMA!

ANTEPRIMA 2 GIORNATA SERIE A 


Iniziato il Campionato di Serie A senza nessuna sorpresa per le big ma con una grande novità, l'introduzione del VAR, la moviola in campo dove l'arbitro chiamato dai suoi assistenti in episodi dubbi può verificare attraverso un monitor l'azione dubbia. Dopo molti anni finalmente qualcosa è cambiato e forse grazie a questa innovazione le polemiche diminuiranno e non si parlerà più di partite rubate. Almeno si spera. Neanche farlo a posta è già alla prima giornata il VAR è stato introdotto proprio contro la Juventus spesso criticata di favori arbitrali. L'episodio risale al 37' del primo tempo dove un intervento di Alex Sandro nella propria area di rigore, ai danni di Farias causava un netto fallo da rigore non visto dall'arbitro. L'intervento si concluse con un nulla di fatto, ma dopo la segnalazione degli adetti al VAR, l'arbitro Maresca attraverso un monitor rivede l'azione e concede giustamente il calcio di rigore dove lo stesso Farias calcia ma un grande Buffon respinge. L'episodio accaduto sul 1-0 per la Vecchia Signora poteva cambiare le sorti della partita o se non altro rendere diffcile il proseguo della partita per i bianconeri. La partita poi si conclude con un netto 3-0 per i bianconeri con le reti di Mandzukic, Dybala e Higuain. Vittoria meritata e grazie alla nuova innovazione introdotta senza polemiche al seguito. Le altre big non sono da meno sul risultato, il Napoli passeggia a Verona battendola per 3-1 con reti di Souprayen autogol, Milik e Ghoulam inutile il gol bandiera veneta di Pazzini. Non da meno le milanesi che anche a sua volta ne fanno 3. Il Milan demolisce il Crotone in trasferta per 3-0 con reti di Kessie, Cutrone e Suso mentre l'Inter sempre con un 3-0 in casa annienta la Fiorentina priva ormai di tutti i suoi big. Le reti sono state di Icardi doppietta e Perisic. L'unica a faticare delle big che tra l'altro aveva anche l'impegno più arduo è la Roma che di misura batte l'Atalanta in quel di Bergamo per 1-0 con rete del neo acquisto Kolarov ma quanta sofferenza per gli uomini di Di Francesco. Da segnalare infine l'ottimo pareggio della neo promossa Spal in trasferta contro la Lazio per 0-0. La 2° giornata vede già un big match tra Roma ed Inter, dove tutto è possibile. Da non tralasciare Genoa - Juventus, campo insidioso per la Vecchia Signora, Napoli - Atalanta, dove i partenopei dovranno sudare parecchio per portare a casa i tre punti e Milan - Cagliari dove si vedrà lo stato di forma dei diavoli rossoneri avvantaggiati per la preparazione già avviata per l'Europa League. Ci saranno sorprese?
loading...

sabato 19 agosto 2017

SARA' ANCORA JUVENTUS?

ANTEPRIMA 1 GIORNATA SERIE A 

Siamo già arrivati all'inizio del campionato, dopo un calciomercato non entusiasmante a parte Milan e Juventus, con pochi colpi interessanti. Sarà la solita Juve a farla da padrona o ci saranno rivali all'altezza? Sulla carta a parte il Milan che aveva l'obbligo di rivoluzionare la rosa e l'ha fatto grazie agli acquisti di due top player, Biglia e Bonucci e a qualche giovane interessante come Andrè Silva, non ci sono stati grossi acquisti da parte delle probabili pretendenti allo scudetto di Roma e Napoli. L'Inter un pò meglio di Roma e Napoli se non altro per l'ennesimo cambio di allenatore con il neo Spalletti, uomo esperto e adatto ad uno spogliatoio problematico come quello nerazzurro e l'acquisto interessante di Borja Valero. La Juve si è ulteriormente rafforzata in avanti grazie agli acquisti di Matuidi, Bernardeschi, Douglas Costa, mentre dietro desta qualche problema visto l'addio di Bonucci e l'arrivo solo di De Sciglio. Non possiamo che sperare in un campionato sempre più combattivo su tutti i fronti magari fino all'ultima giornata. Intanto augurandovi un buon campionato, diamo il benvenuto in serie A al Benevento, Verona e Spal. 
Alle ore 18 il primo anticipo dove la Vecchia Signora ospiterà il Cagliari e in serata il Napoli farà visita al Verona, mentre la domenica la Roma avrà un impegno non facile a Bergamo contro la Dea nerazzurra, il Milan farà visita al Crotone e l'Inter ospiterà la Fiorentina. Ci saranno sorprese già alla prima? 





loading...

mercoledì 19 luglio 2017

STAR SIXES IL PRIMO TORNEO DELLE LEGGENDE DEL CALCIO MONDIALE

 Vi siete persi il torneo Star Sixes delle leggende del Calcio? Niente paura grazie al partnership StarCasinò potete riviverle tutte. Il torneo prima edizione si è giocato Al Arena di Londra il 13-16 luglio con 12 nazioni tra cui la nostra Italia capitanata da Alex Del Piero, il Brasile di Rivaldo e Roberto Carlos, la Francia di Djorkaeff e Pires, l'Inghilterra di Gerard, la Spagna di Puyol, la Germania di Ballack, il Portogallo di Deco e Couto, la Danimarca di  Chris Sorensen e senza dimenticare la Nigeria di Okocha. E' stato un torneo favoloso dove si è rivissuto il calcio dei vecchi tempi e dei campioni rimasti sempre nei nostri cuori. Su Star Casinò potete rivedere le immagini, interviste a i giocatori più grandi di sempre. Vi lasciamo rivivere le migliori sfide e senza svelarvi il vincitore del torneo in modo da gustarvelo al meglio momento per momento!


credits  @STARCASINO







Buzzoole

lunedì 29 maggio 2017

GLI ULTIMI SUPERSTITI E LE ULTIME VITTIME!

RESOCONTO FINALE SERIE A 






 La 38 giornata ed ultima di Serie A era interessante per due traguardi, la lotta salvezza tra Crotone ed Empoli e il secondo posto tra Roma e Napoli valevole per il passaggio diretto alla Champions. Per la lotta salvezza si salva quasi incredibilmente il Crotone non solo per la vittoria sulla Lazio per 3-1 con le reti di Nalini doppietta e Falcinelli per i calabresi e Immobile per i laziali ma sopratutto per l'incredibile sconfitta dell'Empoli nel campo del già retrocesso Palermo per 2-1 con reti di Nestorovki e  Herinque per i siciliani e Krunic per i toscani. Il Crotone dato per retrocesso già da mesi compie praticamente un miracolo rimontando l'impossibile ai danni dell'Empoli che invece si dovrà mangiare le mani e non solo per come ha buttato al vento la massima serie. Per il secondo posto invece niente sorprese, la Roma mantiene il punto di vantaggio sui partenopei battendo per 3-2 in casa il già salvo Genoa anche se con parecchi brividi, qualificandosi solo al 91 con gol di Perotti, dopo che le altre reti erano state di Dzeko e De Rossi per i giallorossi e Pellegrini e Lazovic per i rossoblu. La vera squadra rivelazione di questo campionato è stata sicuramente l'Atalanta che non si accontenta del 5 posto ma ne approfitta della sconfitta della Lazio, battendo il Chievo per 1-0 con rete di Gomez, e sorpassa gli stessi laziali conquistando un incredibile 4 posto e meritandosi la qualificazione in Europa League. La Juventus fa il suo a Bologna vincendo per 2-1 con reti di Taider per i rossoblu mentre per i bianconeri ci pensano Dybala e il giovane Kean. La squadra ad aver più deluso è l'Inter che nonostante tutti i soldi spesi non riesce a centrare nessun obiettivo e si consola con la vittoria contro l'Udinese per 5-2 con reti di Eder dopietta, Perisic, Brozovic e autorete di Angella per i nerazzurri mentre per i friulani segnano Balic e Zapata. Il Milan altra squadra ad aver deluso anche se centra i preliminari di Europa League, cade a Cagliari per 2-1 con reti di Pedro e Pisacane per i sardi e Lapadula per i rossoneri. I verdetti finali: Juventus Campione d'Italia e qualificata in Champions, Roma qualificata in Champions, Napoli preliminari Champions, Atalanta e Lazio in Europa League, Milan preliminari Europa League, Empoli, Palermo e Pescara salutano la Serie A. Rimane la finale di Champions tra Juventus - Real Madrid, dove nessun juventino al momento osa nominare il T......E

loading...

lunedì 22 maggio 2017

E SCUDETTO SIA!

ANTEPRIMA 38 GIORNATA SERIE A 
 La Juventus come ci si aspettava ha ottenuto il 6 scudetto consecutivo, battendo il povero Crotone per 3-0 con le reti di Mandzukic, Dybala e A. Sandro, dopo pochi giorni dalla conquista della Coppa Italia ai danni della Lazio. Stagione perfetta per la Vecchia Signora fino a qui. Adesso rimane la finale Champions per coronare un sogno. Sarà triplete? D'altro canto il Crotone nonostante la sconfitta può ancora sperare nella salvezza nonostante manchi solo una giornata, grazie alla vittoria dell'Atalanta in trasferta contro l' Empoli per 1-0 con la rete di Gomez. I punti di distacco tra i toscani e Calabresi rimane di un solo punto. Chi resterà in Serie A? Intanto l'Atalanta con la vittoria sui calabresi consolida il suo 5 posto e quindi la qualificazione in Europa League dove nessuno ormai può portarglielo via. Un sogno che si avvera. La Roma battendo il Chievo nell'anticipo in una partita di playstation per 5-3 con le doppiette di El Shaarawy e di Salah e la rete di Dzeko, mentre non sono bastate le 3 reti venete di Castro e Inglese doppietta, consolida il suo secondo posto ma non ancora sicuro visto il Napoli sempre in agguato a solo un punto di distacco. Il Napoli appunto resta in corsa per il secondo posto grazie alla vittoria sulla Fiorentina per 4-1 con reti di Koulibaly, Insigne e doppietta di Mertens per i partenopei e gol bandiera di Ilicic per i viola, giocandosi così tutto all'ultima giornata per evitare i preliminari di Champions sempre fastidiosi. La Lazio resta al quarto posto, certa della qualificazione in Europa League, nonostante la sconfitta in una partita inutile contro l'Inter, perdendo per 3-1 con le reti di Keita, Andreolli, autorete di Hoedt e Eder. Il Milan salva la stagione si fa per dire qualificandosi ai preliminari di Europa League grazie alla vittoria sul Bologna per 3-0 con le reti di Deulofeu, Honda e Lapadula. Mentre l'Inter e la Fiorentina sono fuori da tutto, stagione da dimenticare in fretta! La 38 e ultima giornata diventa interessante e fondamentale per il secondo posto e quindi per la qualificazione diretta di Champions, dove la Roma non dovrebbe avere grossi problemi a battere in casa il Genoa già salvo, mentre il Napoli può solo sperare di battere la Sampdoria che non ha niente da chiedere e sperare nella partita della vita del Genoa o ad una giornata storta dei giallorossi, tutto può accadere anche se le speranze partenopee sono proprio minime. Altri match fondamentali saranno per l'ultimo posto salvezza, dove l'Empoli farà visita a un Palermo già in B e non dovrebbe avere grossi problemi a portare a casa i tre punti e quindi la salvezza, mentre il Crotone dietro di uno dai toscani deve battere una Lazio ormai già qualificata in Europa e quindi non un impresa impossibile e sperare in un super Palermo che almeno porti a casa un punto. Su chi scommettete?
loading...